Piano35: vediamoci a pranzo

Riceviamo e pubblichiamo da Piano35:

Cari amici,

siamo finalmente ripartiti: ancora con molte limitazioni, ma ci siamo. Ho sempre detto che mi fido delle regole che di volta in volta vengono stabilite, ora non nascondo che questo “navigare a vista” non aiuta il rilancio del nostro settore.

Comunque, non lamentiamoci troppo. Mercoledì 3 febbraio abbiamo aperto Piano35 a Torino, e questa è una bella notizia. Tra un mesetto, se tutto va bene, ci saremo anche a Verbania con il Piccolo lago e il suo bistrot (a proposito, cosa ne dite se lo chiameremo “il Piccolino”?). Vi aspettiamo, con formule rinnovate e sorprese messe a punto in questi mesi un po’ particolari, in cui il tempo per pensare non è mancato.

Certo, per ora ci siamo solo a pranzo. Un limite forte per la ristorazione classica: la cena, si sa, è il momento in cui ci si concede quel qualcosa in più, il tempo è dilatato, si cerca il vino particolare. Fino a che non tornerà la sera, proviamo a cambiare, e magari la nuova abitudine ci regalerà emozioni inattese: vediamoci a pranzo, prendiamoci mezz’ora in più da dedicare a noi stessi... e al nostro palato.

A Torino ci siamo tutti i giorni, dalle 12 alle 15, per la proposta gourmet o per un veloce brunch di lavoro. Ma potete venire anche a fine mattinata e nel pomeriggio per un aperitivo, un digestivo, un cocktail, una tisana o un piatto veloce nella serra panoramica, che spazia a 360 gradi sulla città.

Oltre a prenderci cura delle coccole, nel piatto e nell’accoglienza, ci impegniamo a rispettare ogni prescrizione, saremo ancora più rigorosi di quello che prevede il Dpcm, perché la salute viene prima di tutto.

Amici, ci vediamo a pranzo: vi aspetto.

74908766_3393632470648950_8830107087737452157_o

Lascia un commento





X
X