Una bella testimoianza

Buongiorno a tutti, mi presento: sono Cristina Pozzi, ho 21 anni ed ho terminato il mio percorso di studi nel settore dell’Accoglienza Turistica, presso l’Istituto E. Maggia, nell’anno scolastico 2018/2019.

Al termine dell’anno 2019, grazie al prezioso aiuto del Professor Fava, mi è arrivata una proposta di lavoro di 11 mesi presso l’Hotel Waldorf Astoria di Ras Al Khaimah negli Emirati Arabi; purtroppo proprio in quell’anno tutto è stato bloccato a causa dell’inizio pandemia da COVID-19.
Non tutto però era perduto, nel 2020 è arrivata un’altra proposta di lavoro, sempre negli Emirati Arabi Uniti, presso l’Hotel Conrad Abu Dhabi Etihad Towers. È proprio di questa esperienza che vorrei parlarvi.
Partirei con il dire le sensazioni che sono nate in me nel sapere che questa volta era tutto reale, che sarei partita per davvero. In un primo momento la sensazione che prevaleva era la paura; la paura perché sarei partita da sola, per la prima volta lontano da casa, e soprattutto, per un luogo di cui non conoscevo la lingua madre, le usanze e i pensieri.
Piano piano, iniziavo ad immaginarmi il tutto, guardavo continuamente le foto su internet e rimanevo meravigliata; meravigliata perché visitare Dubai ed Abu Dhabi era sempre stato il mio sogno e il pensiero di poter unire il piacere di vedere luoghi nuovi con il lavoro, mi metteva molta energia positiva.
Durante i mesi che hanno preceduto la partenza ho avuto modo di fare molte videochiamate con  vari responsabili dei diversi reparti dell’hotel, tutte rigorosamente in lingua inglese, che mi hanno dato modo di farmi conoscere a loro e mi hanno permesso di conoscere le personalità a cui sarei andata incontro. Io sono partita da Milano il 1° marzo, quel giorno ero un fiume di emozioni contrastanti, tra le quali anche la voglia di non partire perché non mi sentivo pronta; è tutto normale, non lo sarebbe sentirsi subito convinti di tutto quello che la via ci propone.
Nel periodo in cui sono partita io, chi entrava nel paese, doveva fare 14 giorni di quarantena; i responsabili per evitare di farmi stare cosi tanti giorni in una stanza d’albergo, mi ha fatto soggiornare 5 giorni a Dubai, dove ero libera di esplorare la città, anche se in modo superficiale, e poi, i restanti giorni sono stata in una camera del Conrad ad Abu Dhabi dove ho fatto l’isolamento prima di trasferirmi nella palazzina dove alloggiavamo e iniziare a lavorare.
Quando inizierete a lavorare vi sembrerà tutto più grande di quanto vi aspettavate, ma posso assicurarvi che i vostri futuri colleghi sono le persone migliori del mondo. Hanno passione per il loro lavoro, che trasmettono a chiunque, sanno insegnare e sono pazienti nel far capire al meglio tutti i passaggi, cos che tutto venga fatto secondo gli standard dell’Hotel. Il Team è composto da molte persone giovani, che nonostante la giovane età, lavorano li da molti anni; questa loro esperienza gli permette di poter dare molti consigli a chi, come me e come voi, è appena arrivato in una realtà cosi diversa dalle nostre.
Meravigliosi sono anche e soprattutto i manager, sono le persone più empatiche che io abbia mai incontrato nelle esperienze che ho avuto, a partire dal Signor Alessandro Redaelli, che sarà sempre pronto ad ascoltarvi ed aiutarvi, qualsiasi problema o dubbio voi abbiate; potete rivolgervi a lui senza alcun timore. Continuando poi con i manager del Front Office, che sono li in qualsiasi momento per aiutarvi con i clienti, o semplicemente per chiedervi come state, come sta procedendo la vostra esperienza.
Un consiglio che mi sento di darvi è quello di essere il più malleabili e volenterosi possibile perché non c’è cosa più bella, per chi deve insegnare, di trovarsi davanti ad una persona che abbia effettivamente voglia di imparare e che sia consapevole della enorme esperienza che sta vivendo. In secondo luogo, siate curiosi; curiosi di scoprire quante più cose possibili delle loro usanze, dei loro pensieri e approfittate di qualsiasi momento di risposo che avrete per crearvi dei ricordi che porterete sempre con voi. Avrete tanto lavoro, e sarete molto stanchi alla fine di una giornata, ve lo assicuro, ma sarete soddisfatti e appagati, alla fine di tutto come difficilmente lo sarete in altre occasioni. Era cosi l’anno scorso, quando ancora la situazione globale non era delle migliori, e lo è ancora di più quest’anno. Mi capita, almeno una volta al mese, di sentire i miei ex colleghi e mi raccontano che il carico di lavoro è tornato ad essere molto elevato.
Avrete modo di vivere un’esperienza che vi farà crescere a livello professionale, in primo luogo, ma vi farà crescere anche a livello personale, culturale e caratteriale; non sarà tutto facile, partendo dal condividere l’appartamento con altre 5/6 persone fino al vivere in prima linea le loro usanze, come il Ramadan, ma tutto aiuta per accrescere la nostra persona.
Tornerete dopo questi 11 mesi cambiati, e cambiato sarà anche il vostro modo di vedere il mondo, sarete molto più aperti di come lo siete ora.
Per tutto questo dovrete sempre essere grati al Vostro Professore, come lo sono io ancora oggi. E dovrete sempre essere fieri di voi stessi.
Impegnatevi più che potete e che questa Borsa di Studio venga vinta dalla/dal migliore. Buon lavoro a tutti! Evviva!

Foto Cristina

1 commento

  1. Stefania in 29/04/2022 il 8:37 am

    Cara Cristina, grazie per questo bellissimo articolo, ho vissuto e lavorato a Dubai per 8 anni mi rivedo in ogni singolo passaggio.
    Ragazzi impegnatevi e Buona Fortuna!

Lascia un commento





X
X