Amarcord Preside Mainardi

Una bella testimonianza apparsa sul n. 2-3 del 1980 di Hotel Domani, a firma Leo Avellis, un altro grande gigante del giornalismo specializzato nel settore turistico alberghiero. Riportiamo un bel ricordo del Prof. Riccardo Milan che gli fu per anni collaboratore.

Pantaleone Avellis l'ho conosciuto quando era un irrequieto pensionato: dopo una lunga carriera giornalistica aveva deciso di investire in una creatura sua, la rivista “Albergo Italia”. Un giornale coraggioso che cercava di unire ambiti collegati ma non sempre dialoganti: la ristorazione, l'hotellerie e la scuola professionale alberghiera (allora). Erano gli anni del Progetto '92 che rinnovò la scuola alberghiera con la logica 3 anni per la qualifica professionale e poi 2 anni teorici e di approfondimento per il diploma. C'era grande fermento: presidi (allora si chiamavano così), dirigenti del Ministero, sindacati, politici, forze sociali... e “Albergo Italia” dava conto di tanto. Si andava spesso a convegni, incontri... in Italia e anche all'Estero: dalla Turchia alla Sicilia, da Milano a Trivero, da Senigallia a Stresa... “Leo” aveva infatti una fitta rete di relazioni e simpatie, sapeva parlare in pubblico ed era sempre molto rispettoso del lavoro altrui. Anche se non era raro che prendesse posizioni nette, con coraggio. Ci siamo visti più volte all'”Erminio Maggia”, stimava molto il professor Albano Mainardi, allora già in pensione. I due parlavano, si confrontavano... Intelligenze ed esperienze. Due luci che illuminano ancora”.

Schermata 2022-08-11 alle 16.41.18

Lascia un commento





X
X