Discover Talent alla “Scuola di Stresa” E-mail

Hospes NewsBravura, passione, organizzazione del lavoro. Lunedì 4 giugno sono stati decretati i due vincitori di Discover Talent, la selezione dei talenti della cucina e della sala realizzata presso la “Scuola di Stresa” dai JRE, l’Associazione dei Jeunes Restaurateurs d’Europe – sezione Italia, che dal 2013 ha stretto una partnership con l’Istituto “Erminio Maggia”. Christian Paganini e Alessandro Brigatti sono i due alunni vincitori, rispettivamente per Sala e vendita e per l’Enogastronomia: riceveranno la possibilità di lavorare a contatto con grandi chef e maître. Brigatti otterrà un contratto di lavoro della durata di sei mesi presso una struttura gestita da un membro dei JRE www.jre.eu/it/italia, mentre Paganini riceverà l’iscrizione a Intrecci, esclusiva Scuola di alta formazione di sala www.intreccialtaformazione.com  

Ospiti illustri

La premiazione è stata preceduta da un pranzo di gala e da un incontro in cui la Dirigente, la Prof.ssa Manuela Miglio, ha ripercorso la storia dell’Istituto “Erminio Maggia”, primo in Italia a fare da modello a tutti gli altri istituti alberghieri con la sua attività di scuola-albergo: «Ancora oggi l’obiettivo non è solo dare ai nostri alunni una didattica all'avanguardia, ma anche insegnare l’educazione e il decoro» In platea c’erano molti ospiti illustri, ex allievi, membri dell’HOSPES e tante autorità, tra cui il sindaco di Stresa, Giuseppe Bottini e il nuovo dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Franco Francavilla, che ha definito il Maggia, «un fiore all’occhiello dell’istruzione piemontese» e sottolineato l’importanza formativa delle scuole professionali, che preparano a un ingresso immediato nel mondo del lavoro. Un apprezzamento è arrivato anche da Massimo Borgia, presidente del Festival del giornalismo alimentare di Torino www.festivalgiornalismoalimentare.it kermesse di respiro internazionale a cui partecipano anche gli studenti della scuola: «Il Maggia è nostro partner da tre anni e ci fa fare bella figura perché riceviamo complimenti per il lavoro svolto dai ragazzi». La parola è poi passata a Angelita Mollo, sindaco di Poirino, comune in provincia di Torino che è presidio della «Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino», prodotto ittico recentemente dichiarato “Dop”.

Passato, presente e futuro

Degno di nota è stato anche l’intervento del Presidente della Provincia Stefano Costa, che ha parlato della sede dell’Istituto, attesa da tempo: «Vorrei chiudere il mio mandato con la firma di un accordo per la costruzione di un nuovo edificio, il mio obiettivo è riuscire a dare un “contenitore” adeguato ai “contenuti” di questa scuola, che è uno dei fiori all’occhiello dell’istruzione italiana». A chiudere l’incontro è stato il Presidente HOSPES Riccardo Fava Camillo, che ha ripercorso gli eventi che hanno animato il calendario di “Da 80 anni generazioni in cordata!” e ricordato i prossimi appuntamenti. Ha parlato anche della mostra sulle tavole didattiche disegnate dal Capitano Pietro Ricci e ha rivelato: «Lo scorso aprile la mostra è stata a Levico Terme (in provincia di Trento) e presto sarà ospitata in altre parti d’Italia». Ha  inoltre aggiunto: «Sono felice che ci sia una sala così gremita, dove vedo i volti di molti Soci HOSPES, sia junior che senior. Vorrei ringraziare gli allievi, la Dirigente, il personale scolastico, il Comitato genitori e i tanti sponsor che hanno supportato il calendario degli eventi». Infine ha elencato i prossimi appuntamenti: la festa degli studenti a settembre, il Gruppo H (per la prima volta si farà “un’esperienza all’americana”, in cui alcuni Soci HOSPES affiancheranno come tutor i giovani allievi ai primi passi nel mondo del lavoro) e il grande talk show finale che si terrà in autunno.

Selezione di eccellenze

Luca Marchini, Presidente JRE Italia, ha invece parlato della partnership con la “Scuola di Stresa” : «Siamo contenti di portare avanti il progetto con il Maggia, da quattro anni entriamo nelle classi, in sala e in cucina, per insegnare e dare il nostro apporto professionale allo sviluppo culturale degli studenti. Oggi con Discover Talent siamo felici di premiare due studenti meritevoli». La giornata della premiazione è stata preceduta dalla prima parte della selezione di Discover Talent, il 28 maggio scorso, quando gli studenti in gara – sei per ognuno dei due indirizzi – si sono sfidati sul campo.  Gli alunni di sala hanno dovuto cimentarsi in tre tipi di prova: la mise en place, per mostrare di saper apparecchiare la tavola in linea con il tipo di servizio ristorativo richiesto; il servizio del vino, con la stappatura, la scelta del bicchiere e l’illustrazione del tipo di vino; una prova al bar, con la realizzazione di un cocktail a partire da un paniere di prodotti proposto dalla giuria. I giovani cuochi, invece, hanno dovuto preparare un piatto e otto assaggi utilizzando uno o più ingredienti contenuti in una mystery box. Potevano realizzare un antipasto, un primo o un secondo. A valutare gli studenti era una giuria composta da membri dell’Associazione JRE, tra cui figura anche Fabiana Scarica, vincitrice del programma tv Top Chef 2017, mamma e artista della cucina che si è fatta strada nel settore grazie al suo ristorante Villa Chiara di Vico Equense.

Maestri JRE

Nella giornata finale del 4 giugno tutti gli alunni che hanno partecipato alla selezione hanno potuto integrare le brigate di sala e di cucina. In particolare, i giovani cuochi hanno partecipato alla realizzazione del dolce con lo chef JRE Silvio Battiston, del ristorante Colonne di Varese.

La partnership della scuola alberghiera con i JRE, associazione nata in Francia nel 1984, si concretizza in un percorso di formazione della durata di due anni: una serie di lezioni rivolte a tutti gli studenti di quarta e quinta dei due indirizzi di sala e cucina su argomenti specifici, dall’alimentazione sostenibile alla psicologia del cliente e i modi di accoglierlo in sala. Inoltre, gli alunni migliori delle classi quarte possano fare la loro esperienza lavorativa – la famosa alternanza scuola-lavoro – all’interno di alcune strutture dei JRE. Quest’anno saranno dieci gli alunni di quarta Enogastronomia e diciassette quelli di quarta Sala e vendita ad avere questa possibilità. Al termine di questo percorso biennale gli studenti del Maggia ricevono un certificato con firma congiunta della scuola e dei JRE, che si aggiunge al diploma di maturità. Un riconoscimento importante per chi vuole entrare nel mondo della ristorazione, visto che l’Associazione dei Jeunes Restaurateurs d’Europe riunisce cuochi ed esperti di sala eccellenti, molti dei quali stellati.
 
A cura di Chiara Brusa Gallina
 
 
< Prec.   Pros. >
Associazione Hospes - Viale Prof. Albano Mainardi, 3 - 28838 Stresa (VB)
Tel. 366 7219457 - Cod.Fisc. 00461920035 - Privacy Policy