C’è anche po’ di “Scuola di Stresa” all’Expo di Milano E-mail

Hospes newsE c’è anche po’ di “Scuola di Stresa” all’Expo di Milano. Infatti il Socio Hospes ed ex allievo Massimo Masci con la moglie Ivana Codemo sono i titolari dell’enoteca St. Patrick di Terracina, uno tra gli 84 ristoranti regionali scelti da Oscar Farinetti che si alterneranno per gestire i due padiglioni concessi a “Italy is Eataly” fino al mese di ottobre. Ivana e Massimo saranno presenti per tutto il mese di giugno e presenteranno nella loro cucina all’Expo alcuni dei piatti presenti nel menù dell’enoteca, come i famosi involtini di pasta con le melanzane oppure lo spezzatino di bufalina ma non solo, ricette che rappresentano a pieno le zona di Terracina ed il Lazio.

Massimo, sempre molto legato alla “Scuola di Stresa” e al Piemonte - nel corso della sua presenza a Stresa ha ottenuto anche il diploma di enologo dalle Cantine Sociali di Asti - ha voluto tra i componenti della sua squadra anche attuali studenti dell’Istituto “Erminio Maggia”. Detto fatto, due allieve del quarto anno del corso Enogastronomia, distintesi per le capacità professionali e per lo studio: Stefania Anzani e Abigail Janketic stanno vivendo dall’interno l’esperienza Expo. A loro vadano i migliori auguri di buon lavoro con l’impegno di “tenere alto” il nome del nostro Istituto. 

Se passate da Terracina andate a trovare Massimo e Ivana, vi accoglieranno al St.Patrick in “Casa Risoldi”, una delle più belle dimore medievali del centro storico alto,  che si colloca a buon diritto tra i locali più interessanti e particolari nel settore dell’enogastronomia:
Corso A. Garibaldi, 56,
telefono: 0773 703170, 328 1993095
- www.st-patrick.it. Chiuso il martedi.

 
< Prec.   Pros. >
Associazione Hospes - Viale Prof. Albano Mainardi, 3 - 28838 Stresa (VB)
Tel. 366 7219457 - Cod.Fisc. 00461920035 - Privacy Policy